Category Archives: solutions

solutions

Reinventing Granny’s Cupboard

If your home has a kitchen-living room open space, you can rethink the kitchen corner SMART just like granny !
The kitchen appearance in an original and unprecedented way: less kitchen and more living.

An UFO in the Dining Room

UFO Table (by EmmeMobili) in personalised finishes (top in wood wengé and bottom in lacquered opaque withe) combined with four leather FEBO Chairs (Maxalto) in a kitchen dining area.

GRLN_ufo1

GRLN_ufo2

Cabinet Under Sink

Designed and realised for a private apartment in a minimalist geometry with outer in gray oak veneer,  inner unit in withe lacquered and drawer natural in marine plywood.

GRLN_bgno1

GRLN_bgno2

GRLN_bgno3

GRLN_bgno4

 

 

Children’s Educational Room

The project for a “Children’s Educational Room” has been developed for an institutional corporate body about “Energy and Sustainability“.

Smooted geometry shape light laminated wood panels for the benches and also the desk for a low-budget realisation.

CEC5_EducationalRoom_2CEC5_EducationalRoom_1CEC5_EducationalRoom_3 CEC5_EducationalRoom_4 CEC5_EducationalRoom_5

Click  here  and  here  to Read More  about the Institutional Authority Promotor.

Sun Buildings for an African Boutique Hotel – Benin

Btq17

Nel corso della storia l’uomo ha da sempre esplorato nuove modalità per imbrigliare l’energia solare al proprio servizio, ma è solo con i tempi recenti, con la scoperta delle fonti di energia fossile, più “comode” e “competitive”, che si è via via persa questa capacità  peraltro testimoniata dagli splendidi esempio di architetture che ci sono giunte dal passato e che sono testimonianza di una attenta conoscenza e risposta alle rispettive condizioni climatiche. Abbiamo testimonianza di sistemi di “climatizzazione” in raffrescamento passivo già dalla civiltà egizia ma questi sono stati soppiantati da sistemi attivi.

Btq3

Nello sviluppo di un progetto commissionato per un Boutique Hotel in Africa nel Benin, ho voluto indagare proprio queste tecniche di costruire sistemi passivi che, nel caso di climi tropicali e quindi caldi, non implica la necessità di mantenere calore all’interno come alle nostre latitudini, ma bensì mantenere temperature interne basse facendo sì che le strutture non accumulino calore durante le ore di esposizione al sole e che ne rilascino velocemente quello eventualmente accumulato nelle ore notturne. Il layout planimetrico e compositivo dell’insediamento è stato regolato quindi dall’andamento del sole, e delle ombre proiettate, nonché in primis dallo studio dei venti dominanti e statisticamente studiati, permettendo alle brezze notturne e mattutine di accarezzare le stanze da letto ed invece proteggere i locali giorno dalle correnti calde del giorno.

Btq4

Btq5

Non in secondo piano, la riflessione sulla “forma” ed i materiali da adottare cercando di non lasciarsi influenzare alla troppo facile tentazione di ‘esportare’ i modi e linguaggi architettonici moderni dell’emisfero nord, e invece leggendo ed ascoltando gli elementi e le architetture del luogo onde poter esprimere, seppure in chiave reinterpretata, quel “genius loci” presente in ogni regione. Da una posizione di ascolto e studio, per ‘imparare’ anziché insegnare, il progetto si è delineato con elementi di valenza quali il tetto a falde di paglia (soluzione ottimale per la schermatura solare) o gli spazi  preparazione del cibo: un cono in terra battuta che si identifica anche come elemento iconico ma che fondamentalmente si isola dagli altri spazi funzionali e che permette l’espulsione naturale dei gli odori per l’effetto camino del sistema (dispensa al piano basso, preparazioni e cotture al piano intermedio e barbecue al piano alto). Le camere degli ospiti, sopraelevate e accessibili da passerelle, godono di doppie aperture sui due fronti permettendo sia alle brezze notturne (da nord-ovest) e sia ai venti diurni (da sud-ovest) di ventilare gli ambienti consentendone un comfort senza necessità di sistemi attivi.

Btq2

L’insediamento è stato pensato energicamente autonomo con pannelli fotovoltaici posizionati sulla copertura piana degli alloggi ospiti, in modo da non ricevere ombre dalle vegetazioni limitrofe e nel contempo formare una contro-copertura che schermi dalle radiazioni solari il sottostante solaio che diviene pertanto ventilato consentendo di mantenere basse le temperature e limitare al minimo la radiazione dei sottostanti locali.

Btq1

Il Boutique Hotel avrà la prerogativa di essere anche l’abitazione per i committenti e conseguentemente lo studio sulla disposizione degli ambiti funzionali ha risposto anche all’esigenza di una certa “separatezza” tra zone più propriamente private, zone invece liberamente pubbliche agli ospiti e quindi zone ibride o di “cerniera” (esempio: gli spazi cottura).

Btq15

Btq11

Btq12

Btq13

Btq16

Btq10

Btq14

Btq0

 

Sensi: Abitare un Loft

Ristrutturazione di un vecchio opificio in Udine

VRGG89_AbstractVRGG89_184VRGG89_233VRGG89_240VRGG89_249VRGG89_235VRGG89_783VRGG89_787VRGG89_789VRGG89_790VRGG89_798VRGG89_801VRGG89_802VRGG89_804VRGG89_808

Samsonite East Asia Finetuning Shops

 

SMSNT1

 

 

Concept for New Hukla Shops in China

 

screenshot 3

Casa Low Budget ad Alte Prestazioni Energetiche

Progetto Low Budget per una casa ad Alto Rendimento Energetico e Sistema Costruttivo in Legno.

100950_CSA_CZZR_1

 

100950_CSA_CZZR_3D_1_3100950_CSA_CZZR_3D_1_2100950_CSA_CZZR_3D_1_1

Ampliamento di una Casa di Abitazione – UD

Progetto per l’ampliamento di una casa di abitazione in Provincia di Udine

090900_CSA_BRTN_1090900_CSA_BRTN_3D_03_1 090900_CSA_BRTN_3D_03_2 090900_CSA_BRTN_3D_03_3